Welcome da

La mia foto
Per tutti coloro che ancora non mi conoscono e per chi invece sà chi sono....un caloroso "Benvenuto" nel mio nuovo Blog, dedicato a tutto ciò che è "hand made" ! buona visione a tutti!

giovedì 10 maggio 2012

Si fa presto a dire cucina ....

I requisiti perchè una cucina sia pratica e accogliente

Oggi si parla molto di cucina, in tv, in edicola, in libreria, on line e i cuochi sono diventati dei veri Vip, si parla molto meno dell'altro significato della parola "cucina": cioè il luogo in cui, peraltro, posssiamo dare libero sfogo alle nostre più o meno spiccate doti culinarie. Alcuni di voi diranno che la loro cucina è super accessoriata, ultimo modello della più prestigiosa marca di case costruttrici, seguita dall'architetto ecc. Bè molto probabilmente sarà proprio così, ma siete pronti a scommettere? Ecco allora quali requisiti dovrebbe avere una cucina che si rispetti.
Prima di tutto-.Praticità. L'estetica dei mobili da cucina e la loro disposizione non deve assolutamente ignorare le vostre esigenze pratiche. Per cui, compatibilmente con il vostro ambiente e mobili, scegliete una disposizione che vi faccia sentire a vostro agio.
Il piano di lavoro, deve essere ben illuminato e non in ombra. O meglio, verificate che quando siete intenti in qualche preparazione la luce non provenga dalle vostre spalle. Prestate attenzione, inoltre, agli incastri eccessivi degli elettrodomestici: il poco spazio non vi permeterebbe di effettuare facilmente le periodiche pulizie.
Anche gli utensili da cucina sono fondamentali: avere l'attrezzo giusto per ogni preparazione aiuta a rendere la cucina estremente funzionale. Non possono mancare soprattutto a chi ama sperimentare nuove ricette, sia salate che dolci. Le barre appendi-utensili in commercio possono essere utili, nel caso di strumenti in metalo, per riporli a vista, ma sempre con ordine.
Gli utelsili in materiale plastico innovativo, tipo silicone o nylon, sono belli da vedere perchè solitamente sono anche oggetti di design e possono essere tenuti in un semplice contenitore a vaso e appoggiati sul piano di lavoro per essere sempre a portata di mano.
Luce: Meglio scegliere luci calde che diano un tono piacevole a un ambiente che deve essere invitante. Evitate possibilmente neon dalla luce bianca che possono dare, invece, un'aria fredda, poco intima.
Biancheria da cucina (cuscini, tovaglie, presine, strofinacci,....): scegliete uno o due colori accesi che facciano da contrasto o che ben si accompagnino tra loro; evitate troppi colori perchè aumentano il senso di disordine. Se amate le fantasie, spazio a motivi geometrici e floreali, molto di moda in questo momento.
Pareti: Non devono mai essere vuote, altrimenti cotribuirebbero ad una atmosfera da laboratorio che poco si addice a questo ambiente.
Via libera a mensole, stampe (anche a tema food) e all'orologio, elemento fondamentale per non perdere il senso del tempo in cucina. Il timer non vi può indicare l'ora esatta!
E se state ancora sognando la vostra cucina, siete ancora in tempo a scegliere il colore delle pareti: a parte l'intramontabile bianco, potete spaziare dai gialli alla gamma di colori caldi. Parola d'ordine per questa stanza: allegria!